Articolazione degli uffici

Servizi socio assistenziale

Informazioni
Tipologia
Ufficio
Denominazione
Servizi socio assistenziale
Competenze
Servizi socio assistenziali
Servizi professionali
Servizio sociale, progettazione, coordinamento volontariato sociale.
Svolge il compito fondamentale di reperire i finanziamenti sia regionali che nazionali avendo cura di provvedere non soltanto all’espletamento dell’iter burocratico, ma ad una programmazione generale dei servizi tale da assicurare interventi coordinati e collegati ad un’unica politica di promozione sociale ed umana del cittadino. Cura l’aggiornamento legislativo in materia ed il collegamento con altri enti pubblici, Stato, Regione, Provincia, U.S.L.
Garantisce un corretto rapporto non solo tra il Servizio Affari Sociali e l’utenza di questo, ma anche tra il cittadino e le strutture, gli enti, e le agenzie che operano nell’ambito socio sanitario ed assistenziale del territorio comunale. Prevalentemente Ufficio di informazione sociale e di indirizzo, svolge anche compiti di rilevazione statistica dei bisogni sociali.
La programmazione complessiva del servizio, la valutazione e la gestione del rapporto interno fra operatori e con gli utenti è competenza dell’Assistente Sociale responsabile che garantisce tutti i supporti utili alla conoscenza della situazione da parte del personale interessato, alla presa di contatto ed all’accompagnamento nell’avvio del progetto, alla realizzazione di momenti di verifica. Il rapporto tra gli operatori e gli utenti ha carattere esclusivamente professionale.
Cura l’erogazione dei servizi in favore dei minori. Provvede all’esame delle istanze pervenute, alla valutazione sociale dell’intervento opportuno per arginare e/o risolvere il disagio sociale, si raccorda con le strutture pubbliche e private che operano nell’ambito dei minori. e vigila sui servizi erogati. Cura lo schedario riferito a detta utenza ed all’aggiornamento legislativo in materia.
Cura l’erogazione dei servizi in favore dei disabili. Provvede all’esame delle istanze pervenute, alla valutazione sociale dell’intervento opportuno per arginare e/o risolvere il disagio sociale, si raccorda con le strutture pubbliche e private che operano nell’ambito dei disabili. e vigila sui servizi erogati. Cura lo schedario riferito a detta utenza ed all’aggiornamento legislativo in materia. Cura il rilascio dei permessi per la sosta degli invalidi.
Attività svolte per l’organizzazione, la formazione e il coordinamento dei gruppi di volontari e per mantenere i rapporti con gli enti e con le associazioni di volontariato sociale.
Attività svolte per la gestione delle strutture socio-assistenziali (comunità, centri di accoglienza per immigrati, centri sociali territoriali e socio-educativi, centri di recupero per tossicodipendenti, case di riposo per anziani, mense popolari, strutture per il ricovero notturno, ecc.): servizio di sostegno socio-educativo e psicologico, attività culturali e ricreative, refezione, lavanderia, riordino, custodia e pulizia.
Attività svolte per la programmazione, la gestione e l’erogazione dei servizi educativi e del sostegno familiare, per il supporto alla prevenzione sanitaria e la gestione dei servizi di bidelleria e pulizia.
Cura la concessione della Casa di Riposo e verifica la corretta gestione ed il rispetto della convenzione Servizi Immigrati – SPRAR e Minori Stranieri non Accompagnati (MNSA).
Assistenza domiciliare, Home Care Premium, PdZ, L. 328, PAC.
È importante sottolineare le finalità del Servizio di Assistenza Domiciliare, che tende a garantire il mantenimento della persona in situazione di fragilità nel proprio ambiente di vita, limitando il ricorso a strutture residenziali . Pertanto , previene situazioni di rischio per persone che vivono in condizioni psicofisiche e sociali precarie,di isolamento sociale e/o a rischio di emarginazione, assicurando il necessario supporto ai nuclei familiari in difficoltà a svolgere funzioni di cura nei confronti del proprio familiare in situazione di svantaggio.
La programmazione complessiva del servizio, la valutazione e la gestione del rapporto interno fra operatori e con gli utenti è competenza dell’Assistente Sociale responsabile che garantisce tutti i supporti utili alla conoscenza della situazione da parte del personale interessato, alla presa di contatto ed all’accompagnamento nell’avvio del progetto, alla realizzazione di momenti di verifica. Il rapporto tra gli operatori e gli utenti ha carattere esclusivamente professionale.
Svolge tutte le funzioni inerenti l’erogazione dei servizi in favore degli indigenti, dalla fase iniziale del ricevimento delle istanze di richiesta dei servizi all’esame delle stesse, alla formazione degli elenchi dei soggetti ammessi, alla vigilanza dello stesso e alla cura dello schedario degli utenti. Cura l’aggiornamento legislativo in materia.
La L. 328/2000 è la legge quadro che riguarda il riordino dei Servizi Sociali, in particolare l’art. 19 istituisce il Piano di Zona e cioè la possibilità di pianificare progetti a favore della comunità svantaggiata. La Regione Sicilia crea i Distretti socio sanitari e Sciacca è il Comune Capofila del Distretto Socio- Sanitario .

Servizio Civile
Con la L. 6 marzo 2001 n. 64 è stato istituito il servizio civile nazionale finalizzato a concorrere, in alternativa al servizio militare obbligatorio, alla difesa della Patria con mezzi ed attività non militari, favorendo la realizzazione dei principi costituzionali di solidarietà sociale, promuovendo la solidarietà e la cooperazione, a livello nazionale ed internazionale, con particolare riguardo alla tutela dei diritti sociali, ai servizi alla persona ed alla educazione alla pace fra i popoli, partecipando alla salvaguardia e tutela del patrimonio della Nazione, con particolare riguardo ai settori ambientale, anche sotto l’aspetto dell’agricoltura in zona di montagna, forestale, storico-artistico, culturale e della protezione civile, contribuendo alla formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani mediante attività svolte anche in enti ed amministrazioni operanti all’estero.
Compito dell’ufficio è quello di redigere i progetti, effettuare le selezioni dei giovani ed attuare tutto quanto preposto. L‘ufficio inoltre, cura il mantenimento dell’iscrizione nella sezione dell’Albo Regionale e/o Nazionale.
Politiche Giovanili.
Attività svolte per fornire il servizio di «Informa-giovani». Cura l’elaborazione di programmi ed interventi di ricerca ed approfondimento del disagio giovanile.
Promuove, programma e gestisce iniziative associative e di aggregazione.
Cura i rapporti con le associazioni; la ricezione ed istruttoria di istanze di erogazione contributi alle associazioni; la gestione organizzativa dei locali a disposizioni delle associazioni.
Servizi amministrativi , Bandi Gare e Contratti del Settore, contrassegni invalidi e servizi vari.
Il servizio si occupa degli atti amministrativi necessari per l’erogazione del servizio in favore degli indigenti minori anziani e disabili.
Provvede alla gestione amministrativo-contabile degli atti di competenza in favore di cittadini anziani e minori e disabili.
Cura degli adempimenti relativi alle indennità di accompagnamento per gli invalidi.
Il servizio, inoltre, si occupa dell’istruttoria delle pratiche e relativi adempimenti inerenti i contributi per l’abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici privati, verificando l’effettiva residenza anagrafica del soggetto disabile, l’acquisizione delle fatture debitamente quietanzate relative agli interventi per i quali è stato richiesto il contributo.
Predisposizione degli schemi di bando di gara occorrenti da allegare alla proposta di deliberazione predisposta dal settore; atti preliminari alle gare d’appalto (pubblicazione albo, pubblicazione GURS, etc.); assistenza alle gare d’appalto e redazione del relativo verbale; atti conseguenti le gare d’appalto, comprese le procedure antimafia.

Sprar e MNSA
Il servizio riguarda le attività rivolte agli immigrati nello stato di rifugiati (sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati),costituisce una rete di centri di seconda accoglienza i cui destinatari sono i richiedenti titolari di protezione internazionale. Si occupa, inoltre, dei minori stranieri non accompagnati (MNSA).
Telefono
092539644
Fax
092539689
Email
sersoc@comune.montevago.ag.it
Responsabile
Alioto Dott.ssa Maria Concetta
mariac.alioto@comune.montevago.ag.it
torna all'inizio del contenuto